EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Paolo Prestinari

Paolo Prestinari 2017-02-27T14:31:06+00:00

Paolo Prestinari

Paolo ha da sempre una grande passione per le tecnologie applicate alla comunicazione, iniziata ai tempi del liceo come musicista e video maker. Si ritiene quindi privilegiato per aver potuto partecipare attivamente con la sua professione, alla fine degli anni ’80, all’alba della rivoluzione digitale, con la nascita di media nuovi, aperti alla partecipazione attiva del pubblico e caratterizzati da orizzonti creativi virtualmente infiniti.

Chi è

Dopo la maturità classica, Paolo si laurea in Economia Aziendale presso l’Università Bocconi di Milano.

Nel 1989 entra in Fininvest dove può dar vita al suo sogno di occuparsi di media digitali e nuovi modelli televisivi, operando prima nell’ambito della Direzione Relazioni Internazionali e quindi come capo-progetto sulle iniziative di TV digitale.

Le sue “mappe” dell’architettura della nuova televisione in Europa, USA e Asia sono state pubblicate in quel periodo dalle principali riviste specializzate nel mondo. Nel 1995, convinto che nella Rete vi fosse la chiave della vera rivoluzione digitale dei media, decide di dedicarsi completamente a Internet, assumendo dapprima il ruolo di Responsabile della Comunicazione di Video On Line, primo on-line service italiano per l’utenza consumer, e quindi operando in Tin.it, ove lancia le prime esperienze di web partecipativo di massa con la comunità virtuale Atlantide e l’instant messenger C6. Nel 1999 è co-fondatore di i-Side, società specializzata nella realizzazione di servizi on-line e ancora oggi attiva nei settori del marketing virale e della Business TV. Dal 2000, è inoltre editore di Filastrocche.it, portale dedicato alla prima infanzia.

Paolo ha tenuto interventi, seminari e corsi in Italia e all’estero ed è stato docente presso l’Università Bocconi con un corso su “Media Industries Distribution Systems”.

Partecipa alla costituzione dell‘Osservatorio Business TV presso il Centro Ask dell’Università Bocconi, ed è autore di numerosi articoli e saggi sui media digitali. Nel 2006, con Andreina Mandelli, è autore del volume “Business TV – Comunicazione d’impresa nell’era digitale”.

Paolo è papà di 3 piccole pesti di età compresa tra 10 e 16 anni, con cui oggi condivide la passione per l’intrattenimento e la creatività digitali e da cui si fa sempre più spesso dare lezioni quando si tratta di Playstation, XBox, Wii, DS…